DIRITTI UMANI

Raccolta di dati sulle violazioni dei diritti umani in Cecenia e in Asia Centrale.
Preparazione di un dizionario e di un atlante dei diritti umani.
Raccolta di interviste per la creazione di un DVD sulla storia dei diritti umani.

Soci di Memorial-Italia sono coinvolti in alcuni progetti che hanno come centro la problematica dell’educazione ai diritti umani e dell’approfondimento e divulgazione di una cultura dei diritti che sia adeguata all’epoca della globalizzazione. Sono stati pubblicati un Dizionario e un Atlante dei diritti umani in cui, accanto a lemmi di carattere prevalentemente giuridico, vi sono trattazioni di carattere storico e ricerche relative alla situazione contemporanea. Per quanto riguarda la Russia la parte dell’Atlante è stata scritta da rappresentanti di Memorial di Mosca e rivista e tradotta da soci di Memorial-Italia, contribuendo ad una conoscenza della problematica dei diritti umani sia nella fase sovietica (prevalentemente il secondo dopoguerra) sia in quella post-sovietica e di transizione quando anche in Russia la tematica dei diritti umani ha potuto iniziare ad avere cittadinanza.
Nell’ambito e accanto a questa iniziativa sono state realizzate diverse interviste con personalità legate al mondo dei diritti umani che serviranno alla realizzazione di un DVD su questo tema organizzato sia in ordine cronologico che in base a tematiche differenziate.
Il lavoro di carattere educativo (conferenze nelle scuole, lavoro con gruppi di insegnanti, preparazione di materiale di didattico da utilizzare nelle classi) avviene all’interno di un continuo aggiornamento di carattere specialistico che tenga conto dell’evoluzione della tematica dei diritti umani e del suo intreccio con i temi dell’intervento umanitario, della sicurezza (nazionale e internazionale), dell’aiuto ai paesi in via di sviluppo.

DIVULGAZIONE

Didattica:
Promozione di percorsi didattici sul tema di Katyn nelle scuole medie inferiori e superiori (in collaborazione con il Circolo culturale italo-polacco in Lombardia)

Mostre:
– “Gulag. Tomasz Kizny. 95 fotografie d’autore” (Libera Università di Bolzano, 10 novembre – 3 dicembre 2005)
– “GULag. Storia e immagini dai lager staliniani” (Museo della Deportazione di Prato, Centro di documentazione della Deportazione e della Resistenza, 24 maggio-11 giugno 2006).
– “Gulag. Immagini dai lager sovietici” (Sala di rappresentanza della regione Autonoma Trentino Alto Adige, Piazza Dante, Trento, 9-19 ottobre 2007)
– Mostra “Cecenia. Una guerra e una pacificazione violenta” (Torino 2008; 8 ottobre 2008 – 22 febbraio 2009).
– Disegni di Evfrosinija Kersnovskaja (Libreria Feltrinelli, Milano 21-31 gennaio; Roma 6 febbraio-1 marzo 2009).

Partecipazione a convegni e seminari:
2005
– “La Russia di Putin e l’Europa”, sei incontri sulla Russia contemporanea, Circolo Vie Nuove di Firenze, Firenze, 21 febbraio.
– “Di terrorismo, conflitti e diritti umani”, Scandicci, 27 aprile.
– “La lingua della memoria”, Giornata di studi della Rivista DEP, Università Ca’ Foscari di Venezia, Dipartimento di Americanistica, Iberistica e Slavistica, 11 giugno.
– Ciclo di lezioni sugli archivi russi, Milano, Istituto della Resistenza.
– “1953. La morte di Stalin e la lotta per la successione. Un’opportunità mancata per il sistema comunista?”, Centro di Studi sull’Europa Orientale, Milano, 13 ottobre.
– “Gulag. Storia e memoria”, Libera Università di Bolzano, novembre.
2006
– “Gulag. Il sistema concentrazionario sovietico”, Prato, 24 maggio.
– “Ricordando Anna Politkovskaja”, Casa della Cultura, Milano, 24 ottobre.
– “In omaggio ad Anna Politkovskaja:Parlare di Cecenia, Università degli Studi di Torino, 27 ottobre.
– “Dove va la Russia di Putin? In memoria di Anna Politkovskaja”, Trento, 15 novembre.
2007
– “Parlare di Cecenia. In memoria di Anna Politkovskaja”, con Lidja Jusupova e Marco Buttino, Roma, Campidoglio,7 febbraio.
– “Russia, Cecenia, Europa. Omaggio ad Anna Politkovskaja”, con Lidja Jusupova e Elena Dundovich, Brescia, 9 febbraio.
– “Gulag. La memoria negata”, relazioni di Francesca Gori, Barbara Grzywacz e Emanuela Guercetti, Tortona, 17 marzo.
– “Per non dimenticare Anna Politkovskaja: Cecenia, Russia, Europa”, Trento, 23 marzo.
– “I popoli dell’Est cittadini dell’Europa unita (dall’Unione Sovietica all’Unione Europea)”, Brescia, 26 marzo.
– “A sud di nessun nord”, Viaggio in Cecenia, con Taisa Izmailova e Francesca Gori, Asti,1 giugno.
– “Cantieri di Storia”, convegno SISSCO, relazione di Elena Dundovich su “La rielaborazione del passato sovietico nell’attività dell’Istituto Memorial, Marsala, 18-20 settembre.
– “I cambiamenti istituzionali avvenuti in Russia dal 1991 a oggi e il problema del rispetto dei diritti umani nell’attuale Federazione Russa” (progetto “Educazione alla pace e alla solidarietà”), Trieste, 25 settembre.
– “Alla marcia Perugia Assisi, con Anna Politkovskaja”, dibattito con Marco Buttino, Torino, 3 ottobre.
– “Per non dimenticare Anna Politkovskaja. A un anno dalla morte”, con la partecipazione di Taisa Izmailova, Milano, Circolo della Stampa 6 ottobre.
– “A un anno dall’omicidio di Anna Politkovskaja”, Calenzano, 6 ottobre.
– “Il sistema concentrazionario sovietico e la repressione della comunità italiana in Urss”, Trieste, 10 ottobre.
– “Il 1937, anno del Grande Terrore. Storia e memoria in Russia” relazione di Arsenij Roginskij, presentazione di Maria Ferretti, Roma, 16 ottobre.
– “Il 1937 e la coscienza contemporanea”, relazione di Arsenij Roginskij, Milano, 18 ottobre.
– “Dal febbraio all’ottobre. La rivoluzione russa del 1917 e la crisi della modernità europea”, a cura della Fondazione Basso, Roma 9 novembre,
– “Memoria e uso pubblico della storia in Russia oggi” con Maria Ferretti e Aleksandr Daniel’; presentazione del progetto audiovisivo di Memorial per un Museo virtuale del Gulag, Roma, 15 novembre.
2008
– Convegno “Memorie dimenticate” . Cecenia: un genocidio in corso. Relatori: Pasquale Totaro, Igor Boni, Umar Khambiev, Bruno Mellano, Andrea Riscassi
Alessandra Rognoni, Massimo Bonfatti, Marco Masi. Torino, 23 Febbraio
– “Memoria e storia orale in Russia oggi”. A proposito del volume “La Cecenia dei bambini. I giovani raccontano la tragedia del Caucaso”. Con Maria Ferretti e Irina Scerbakova. Roma, Fondazione Basso, 10 marzo
– Dibattito “Russia democratica Cecenia libera” . Con Francesca Sforza, Alessandra Rognoni, Igor Boni, Nathalie Pisano. Novara, 15 maggio
– Convegno “Memorie dimenticate”. Interventi di Matteo Cazzulani, Pietro Kuciukian, Barbara Grzywacz, Lan Ning, Venerabile Jangchup Sopa, Claudio Tecchio, Alessandro Litta Modignani. Milano, 2 ottobre
– “Tradurre il Gulag”, intervento di Emanuela Guercetti al seminario: “Il traduttore visibile”, Parma 2 ottobre.
– Inaugurazione della mostra “Cecenia: una guerra e una pacificazione violenta”. Con Tom Dealessandri, Dario Disegni, Elena Zhemkova, Lidiya Yusupova, Marco Buttino e Alessandra Rognoni, Torino, 7 ottobre.
– Omaggio ad Anna Politkovskaja. Proiezione del Video “Ultima intervista ad Anna Politkovskaja”, con interventi di Elena Dundovich e Nicolò Bellanca. Firenze, Il Teatro delle Donne – Centro Nazionale di Drammaturgia, 11 ottobre.
– “Cecenia: La guerra dopo la guerra”. Con Frédérique Longuet Marx, Mairbek Vachagaev, Angelo d’Orsi, Torino, 16 ottobre.
– Giornata di studi « Mémoires impartageables d’un passé commun ». Autour de l’Adresse de l’Association Memorial « Les représentations nationales du passé. Le XXe siècle et la “Guerre des mémoires” » Con Maria Ferretti, Bogumil Jewsiewicki et Marie-Claire Lavabre. CEVIPOF-Centre de recherches politiques de Sciences, Parigi, 31 ottobre.
– “I diritti dell’uomo in Cecenia e la condizione dei profughi”, intervento di Svetlana Gannushkina, Centro per la difesa dei diritti umani di Memorial Mosca, nell’ambito del programma della IV edizione di FestivalStoria 2008, Torino 6 novembre.
– “Guerra e informazione”, con Dima Belyakov, Giorgio Fornoni, Luca Rastello, Anna Zafesova, Torino, 20 novembre.
– “Memory and forgetting. The memory of Stalin in the RF and in Europe”, intervento di Maria Feretti al Congresso internazionale “Studying the History of Stalinism: Achievements and Current Problems”, Mosca, 5-7 dicembre.

– Presentazione di volumi:
2006
– Jacques Rossi, Manuale del Gulag. Dizionario storico, a cura di F. Gori e E. Guercetti, Ancora del mediterraneo, 2006 (Fiera del libro di Torino)
– E. Dundovich, F. Gori, Italiani nei lager di Stalin, Laterza, 2006 (Vicenza, 17 novembre; Museo di storia contemporanea, Milano, 30 novembre)
2007
– Carla Tonini, Il tempo dell’odio, il tempo della cura. Storia di Zofia Kossak, la polacca antisemita che salvò migliaia di ebrei, Silvio Zamorani Editore, 2006 (Museo di Storia Contemporanea, Milano, 27 marzo)
– Andreas Kappeler, La Russia. Storia di un impero multietnico. A cura di Aldo Ferrari (Associazione Italia-Russia, Milano, 4 maggio)
– La Cecenia dei bambini. A cura di Francesca Gori, Einaudi, 2007 (Libreria “Archivi del 900”, con Gianpiero Piretto e Taissa Izmailova, Milano, 5 ottobre; Libreria Edison, Arezzo, 10 ottobre con Lidija Jusupova)
– Aldo Ferrari, Breve storia del Caucaso, Carocci 2007 (Casa della Cultura, Milano, 13 dicembre, con Comitato per la pace nel Caucaso, Francesca Gori, Giulia Lami e Bianca Valota)
2008
– Milana Terloeva, Ho danzato sulle rovine, Corbaccio, 2008 (Milano, Casa della Cultura, 26 febbraio. Con l’autrice, intervengono Francesca Gori, Elena Murdaca e Francesca Sforza)
– “Studi e immagini sulla Cecenia”, presentazione del volume pubblicato in occasione della mostra (con Fabio Armao, Aldo Ferrari e gli autori Marco Buttino e Alessandra Rognoni, Torino 9 ottobre.
2009
– Evfrosinija Kersnovskaja, Quanto vale un uomo, Bompiani 2009 (Libreria Feltrinelli di piazza Piemonte, Milano, 27 gennaio; relatori Vittorio Strada, Elena Kostioukovitch, Igor’ Čapkovskij)

MEMORIA

Il 10 novembre 2005, in collaborazione con Gariwo, è stata posta una lapide in memoria delle vittime delle repressioni politiche in Urss a Milano, nel parco Valsesia.
Aggiornamento e link al sito di Memorial della banca dati sulle vittime italiane del GULag presente nel sito www.gulag-italia.it.
Digitalizzazione dell’archivio relativo alle repressioni degli italiani in Unione Sovietica (51 fascicoli istruttori provenienti dall’Archivio di Stato della Federazione Russa – Gosudarstvennyj Archiv Rossijskoj Federacii, GARF) .

PUBBLICAZIONI

Volumi
Gulag. Storia e memoria (a cura di E. Dundovich, F. Gori, E. Guercetti), Milano, Feltrinelli, 2004
E. Dundovich, Stalin, Milano, Mondadori Libri Illustrati, 2004
E. Dundovich, F. Gori, Italiani nei lager di Stalin, Bari, Laterza, 2006
M. Flores, Il genocidio degli armeni, Bologna, Il Mulino, 2006
M. Flores, 1917. La rivoluzione. Torino, Einaudi, 2007.
Diritti umani. Cultura dei diritti e dignità della persona nell’epoca della globalizzazione. Direzione scientifica di M. Flores. UTET 2007
Catalogo Cecenia. Una guerra e una pacificazione violenta. (6 voll.) A cura di Marco Buttino e Alessandra Rognoni, Torino, Zamorani, 2008
M. Flores, Storia dei diritti umani, Bologna, Il Mulino, 2008
N. Pianciola, Stalinismo di frontiera. Colonizzazione agricola, sterminio dei nomadi e costruzione statale in Asia centrale (1905-1936), Roma, Viella, 2009. [con il contributo finanziario alla pubblicazione da parte di Memorial Italia]
Articoli e saggi
M. Buttino, Cecenia da Ivan a Putin, Cinque secoli di persecuzioni, “Global FP”, marzo-aprile 2004, pp.88-96
E. Dundovich, “Khrushchev: Contemporary Perspectives in the Western Press”, in W. Loth (edited by), Europe, Cold War and Coexistence, 1953-1965, London, Frank Cass, 2004, pp. 190-201.
M. Buttino, “Dopo la fine del regime sovietico: il caso uzbeco” in P. Viola e A. Blando (a cura di), Quando crollano i regimi, Palermo, Palumbo, 2004, pp.180-200
E. Dundovich, “I Giusti che in Occidente e in Italia hanno denunciato il Gulag”, in Storie di uomini giusti nel Gulag, a cura di G. Nissim, Milano, Bruno Mondadori, 2005.
M. Buttino, “La violenza etnica come costruzione politica”, in R. Marchis (a cura di), Le parole dell’esclusione. Esodanti e rifugiati nell’Europa postbellica. Il caso istriano, Torino, SEB 27, 2005, pp.17-30.
Numero speciale della rivista BZ1999, “Reportage Gulag”, novembre 2005.
M. Ferretti, “Neprimirimaja pamjat’: Rossija i vojna. Zametki na poljach spora na žgučuju temu” [La memoria inquieta: la Russia e la guerra. Note a margine di un soggetto scottante], in Neprikosnovennyj zapas, 2005/1 (40-41), ristampato nel volume a cura di M.Gabovič, Pamjat’ o vojne 60 let spustja. Rossija, Germanija, Evropa [la memoria della guerra 60 anni dopo : Russia, Germania, Europa], Moskva, 2005, pp.135-146.
M. Ferretti, Mémoires divisées: résistance et guerre aux civils en Italie, « Annales », 2005/3, pp.627-652.
M. Ferretti, Molčanie pamjati: Rossija i revoljucija 1905 goda, “Neprikosnovennyj zapas”, 2005/44, pp.5-12 (traduzione italiana: Il silenzio della memoria. La Russia e la rivoluzione del 1905, “Lo straniero”, a. X, n.77, novembre 2006, pp.50-58).
M. Ferretti, La memoria spezzata: la Russia e la guerra, “Italia contemporanea”, n.245, dicembre 2006, pp.525-565.
E. Dundovich, F. Gori, E. Guercetti, Fonti relative agli italiani vittime di repressioni politiche in Unione Sovietica (1918-1953), “Rassegna degli archivi di Stato”, n.s. I, 3, set.-dic. 2005, Roma, Alpha Print, 2006, pp. 419-484.
E. Dundovich, Goodbye Europa: la Russia di Putin e il difficile rapporto con Bruxelles, in “Studi Urbinati”, Atti del seminario di studi “2004: l’allargamento dell’Unione Europea. Storia, Politica, Sicurezza, Diritto, Economia”, Urbino, 7-8 maggio 2004, Urbino, 2006.
M. Flores, “Negazionismi, revisionismi e libertà di opinione”. vol. n.3, Bologna, Il Mulino, 2007, pp. 525-536.
M. Flores, Turkey’s entry into the EU: national identity, collective memory and the haunting ghost of the Armenian genocide, “Journal of Southern Europe and the Balkans”, 2007.
E. Dundovich, Nel Grande Terrore. Togliatti dirigente dell’Internazionale comunista tra le due guerre, in Togliatti nel suo tempo, a cura di R. Gualtieri, C. Spagnolo, E. Taviani, Annali della Fondazione Istituto Gramsci, XV, Roma, Carocci, 2007.
E. Dundovich, F. Gori, Petites Italies en Union Soviétique, in Les Petites Italies dans le monde, a cura di M. C. Blanc-Chaléard, A. Bechelloni, B. Deschamps, M. Dreyfus, E. Vial, Rennes, Presses Universitaires de Rennes, 2007.
M. Ferretti, “Storia e memoria in Unione sovietica”, in Dizionario del comunismo, a cura di Silvio Pons e Robert Service, Torino, Einaudi, 2007.
M. Ferretti, Un operaio di Jaroslavl’, Vasilij Ivanovič Ljulin: per un approccio microstorico alla genesi dello stalinismo, “assato e presente” 2007, 72, pp.71-100 (in corso di traduzione in russo per la rivista “Otečestvennye zapiski”).
M. Ferretti, “Lo stalinismo e la memoria storica”, in corso di stampa negli atti del convegno curati da B.Kolonickij e L.Engelstein Istoričeskaja pamjat’ i obščestvo v Rossijskoj imperii i v Sovetskom Sojuze (Konec XIX-načalo XX veka [Memoria storica e società nell’impero russo e in Unione sovietica (fine XIX-inizio XX secolo)], tenutosi a S.Pietroburgo nel giugno del 2007.
M. Ferretti, “La nostalgie du communisme dans la Russie post-soviétique”, nel dossier The Legacy and Memory of Communism in Europe, Workshop organised by the European Network on Contemporary History (EURHISTXX), Paris, December 17, 2007, (in corso di stampa anche in italiano per “Lo Straniero”).
E. Dundovich, Le vittime italiane del «Grande Terrore», in M. Clementi, Stalinismo e Grande Terrore, Roma, Odradek, 2008.
M. Flores, “Responsabilità e colpa nella violenza contemporanea”, in: A.M. Ferro, C. Parodi, S. Porazzo, R. Bosi (a cura di), Forme del male. Esperienze umane e psicopatologia, Milano, Franco Angeli, 2008, pp. 71-80.
N. Pianciola, Décoloniser l’Asie Centrale? Bolcheviks et colons au Semirec´e (1920-1922), « Cahiers du Monde russe », Vol. 49 n. 1, 2008, pp. 1-44.
E. Dundovich, Prefazione a: N. Sazonova, Il Jazzista del Gulag, Napoli-Roma, L’ancora del Mediterraneo, 2008.
M. Ferretti, “La storiografia russa dopo il naufragio dell’Urss. Temi e ricerche”, in G. Platania (a cura di), L’Europa centro-orientale e la storiografia post 1989. Mutamenti linguistici, storici e transizione socio-politica, Viterbo, Settecittà, 2008, pp.71-100.
M. Flores, “Origine della Costituzione e revisionismi storico-politici”, in A. Caputo e L. Pepino, La Costituzione repubblicana. I princìpi, le libertà, le buone ragioni, Milano, Franco Angeli, 2009, pp. 13-27.

RICERCHE

Negli archivi polacchi, russi e italiani prosegue la ricerca sui temi:
1. le vittime italiane delle repressioni staliniane
2. la storia degli italiani di Kerč’ e Mariupol’
3. maternità e infanzia nel Gulag
4. il genocidio degli armeni (1915)
5. la Cecenia sotto il regime di Kadyrov junior
6. i profughi della guerra del Nagorno-Karabach
7. l’Uzbekistan dopo la fine dell’Unione Sovietica.

TRADUZIONI

Traduzioni
– Nina Lugovskaja, Il diario di Nina, (trad. di E. Dundovich), Milano, Frassinelli, 2004
– Oleg Chlevnjuk, Storia del Gulag. Dalla collettivizzazione al Grande terrore, (trad. di E. Guercetti) Torino, Einaudi, 2006
– Jacques Rossi, Manuale del Gulag. Dizionario storico (a cura di F. Gori e E. Guercetti), Napoli, L’ancora del Mediterraneo, 2006
– La Cecenia dei bambini (a cura di F. Gori), Torino, Einaudi, 2007.
– Milana Terloeva, Ho danzato sulle rovine (trad. di F. Gori), Milano, Corbaccio, 2008.
– Evfrosinija Kersnovskaja, Quanto vale un uomo (trad. di E. Guercetti), Milano, Bompiani, 2009.